Come ti vedono gli altri?



1- Quando ti senti meglio?
a- al mattino;
b- nel pomeriggio;
c- la sera.

2- Normalmente cammini:
a- abbastanza rapido con passi lunghi;
b- abbastanza rapido, con passi corti, rapidi;
c- non tanto veloce, con la testa alta e guardando la gente in faccia;
d- non tanto veloce guardando per terra; e- adagio.

3- Nel parlare con la gente: 
a- mantieni la braccia incrociate;
b- tieni le mani con le dita incrociate;
c- tieni una o ambedue le mani sui fianchi;
d- tocchi o spingi la persona con cui sta parlando;
e- giochi col l'orecchio, ti tocchi il mento o i capelli.

4- Per rilassarsi ti siedi con: 
a- le gambe piegate, dritte e unite;
b- le gambe incrociate;
c- le gambe stese;
d- con una gamba piegata sotto di te.

5- Quando qualcosa veramente ti diverte reagisci con: 
a- una gran risata, apprezzabile;
b- una risata, ma non molto forte;
c- un sorriso silenzioso;
d- un sorrisino timido.

Leggi tutto: Come ti vedono gli altri?

Come è fatto il mondo


Se noi potessimo ridurre la popolazione del mondo intero in un villaggio di 100 persone mantenendo le proporzioni di tutti i popoli esistenti al mondo, il villaggio sarebbe composto in questo modo:
Ci sarebbero:

57 Asiatici
21 Europei
14 Americani (Nord Centro e Sud America)
8 Africani
52 sarebbero donne
48 uomini
70 sarebbero non bianchi
30 sarebbero bianchi
70 sarebbero non cristiani
30 sarebbero cristiani
89 sarebbero eterosessuali
11 sarebbero omosessuali
6 persone possiederebbero il 59% della ricchezza del mondo intero e tutti e 6 sarebbero statunitensi
80 vivrebbero in case senza abitabilita'
70 sarebbero analfabeti
50 soffrirebbero di malnutrizione
1 starebbe per morire
1 starebbe per nascere
1 possiederebbe un computer
1 (sì, solo 1) avrebbe la laurea

Virus informatici


Virus Bobbit: Rimuove una parte vitale del vostro hard-disk, quindi la riattacca (ma quella parte non funzionerà mai più bene come prima).

Virus Telecom: Ogni tre minuti vi ripete di che gran servizio stiate usufruendo.

Virus Infostrada: Ogni tre minuti vi ripete che state pagando troppo per il servizio offertovi dal virus Telecom.

Virus Politicamente Corretto: Non si chiama mai virus, ma si presenta come un “micro-organismo elettronico”.

Virus del Diritto alla Vita: Non vi permetterà di cancellare un file, qualunque sia l’età del file. Se tentate di cancellare un file, vi costringerà a vedere prima uno psicologo per cercare possibili alternative.

Virus Economista: Non funziona niente, ma il vostro software diagnostico vi dice che tutto va bene.

Virus dell’FBI: Divide il vostro hard disk in centinaia di piccolissime unità , ognuna delle quali non fa praticamente niente, ma ognuna di esse pretende di essere la parte più importante del vostro computer.

Virus DOXA: Il 60% dei computer infettati perderà , nel 14% dei casi, il 38% dei dati in essi contenuti (con un margine di errore del 3.5%).

Leggi tutto: Virus informatici

E quando lei...


.. ti guarda anche quando non parlate = E’ un chiaro segnale che sta fantasticando su di te. Magari si chiede se starebbe più comoda sopra o sotto…
(o forse si sta chiedendo dove ti ha trovato (nell´ovetto kinder??) e perchè dovevi capitare proprio a lei!)

.. tocca i bottoni della camicetta = E’ ben predisposta! e si esercita per niente, poveretta!, è un´operazione che ti sobbarcherai volentieri….
(o forse si è accorta che le stavi guardando il “balcone” e fa finta di giocherellare con un bottone per chiudere la panoramica!)

.. quando si rivolge a te reclina il capo muovendo in avanti le spalle = Cosଠfacendo mette bene in mostra il collo, zona erogena femminile per eccellenza….
(o forse sta solo facendo esercizi con il collo visto che a forza di ascoltare le tue noiose delucidazioni le si sono paralizzate anche le ossa!)

.. giocherella con l´anello. Sfila, infila, sfila, infila…. = il messaggio è fin troppo esplicito!
(i casi sono due: o si sta annoiando da morire o si sta innervosendo e piuttosto che spaccarti qualcosa in faccia si sfoga sull’anello!)

.. si mordicchia le labbra o se le inumidisce = Beh, un film porno l´avrai visto pure tu, no?….
(anche qui i casi sono due: innanzitutto stai attento se sta guardando te o qualcuno lଠvicino e poi chiedile se magari è stata in montagna, sai, l´aria fredda fa seccare le labbra e il burro di cacao è l´unica soluzione!)

.. si risistema continuamente la gonna = Il motivo è ovvio, è come se ti chiedesse “Hai visto che mercanzia?”….
(o forse vorrebbe chiederti “Mai vista una donna in vita tua??”)

Il teorema dei bisogni fisiologici

Ipotesi: Qualsivoglia impellente necessità di espletare i propri bisogni fisiologici tende a manifestarsi all’interno di un intervallo temporale noto come intervallo UDC, ossia Uscita Di Casa, la cui ampiezza variabile è compresa tra due estremi X e Y, in corrispondenza dei quali è osservabile un maggiore addensamento probabilistico in funzione dell’ampiezza dell’intervallo stesso, dove:
X: si è appena chiusa la porta di casa;
Y: si è appena giunti ad una qualunque destinazione.

Si nota inoltre che:
a)Il numero delle mandate di cui necessita la porta di casa tende a crescere in misura più che proporzionale rispetto all’entità dello stimolo fisiologico;
b)Il piano al quale si abita tende ad aumentare in misura più che esponenziale rispetto allo stimolo;


Leggi della carta igienica
1. La mancanza o l’esiguità sono proporzionali all’entità escrementizia.
2. Un utilizzo incosciente ed eccessivo invariabilmente conduce al blocco di ogni tipo di scarico (anche nota come legge del cosiddetto “effetto tappo”).
3. Se c’è la carta igienica automaticamente manca l’acqua.

Leggi dello sciacquone
1. La probabilità che in un appartamento privato, in funzione del grado di affinità che lega al suo legittimo proprietario, il pulsante di scarico si rompa tende ad aumentare proporzionalmente all’entità del rilascio intestinale.
2. Una sola scaricata non basta mai: questo, invariabilmente, induce l’anfitrione a preoccuparsi per la nostra e la sua salute.
water 3. Nonostante ripetute scaricate, è matematicamente accertabile che qualcosa di ribelle resiste nascosto alla nostra vista, per poi tatticamente presentarsi al successivo utilizzatore.

Leggi tutto: Il teorema dei bisogni fisiologici