Le caratteristiche dei segni


ARIETE
(dal 21 marzo al 20 aprile)

Comincia, s'entusiasma, pija la cotta se butta a capofitto ne la vita...ma se trova un ostacolo è finita!
S'affloscia, se scoraggia, s'urta e sbotta.
E' semprice, libbero, schietto, aperto, indipennènte, s 'incazza, odia aspettà."


TORO

(dal 21 aprile al 20 maggio)

Carmo, zitto, è uno che resiste, pero è cocciuto come
nun zo che. Nun j'ariesce da capitte e puro si vede ch'ha sbajato, inziste.
Sa guadambia' pe' la famija, tratta le donne e i fiji con amore, ccià pazzienza finchè n s'embufolisce.
Odia cambià: er nòvo nun esiste.



GEMELLI
(dal 21 maggio al 21 giugno)

Facile, svelto, fino, testa matta, sorte, ritorna, gioca, va' pe' spese,se fa cinque, sei viaggi drent'un mese, quarziasi cosa già l'ha vista e fatta.
Cammia lavoro, donna, veste, umore, tie' le fette in du' staffe...
È spiritoso, ironico, ballista, giovanile, ne fa d'ogni colore.



CANCRO
(dal 22 giugno al 22 luglio)

E' lunatico e vive co' emozzione. Je va la mosca ar naso, ch'è cazzoso. Te po' fa a fette co' n'osservazzione ma nun je pòi di' A ch'è permaloso!
E' fedele, mammone, spiritoso, ccià 'na memoria proprio d'eccezione.
Attaccato a la casa e a la famija. 
è patriottaro campanilista.

 


LEONE
(dal 23 luglio al 22 agosto)

Rigala, ospita, invita, presta, vede, dirigge, ordina, comanna, pretènne, è tutto lui, arza la cresta s'offènne, s'arisente nun domànna.
E' commodone e vòle vive in pace ma a chi lo scoccia o je mette fretta lo pò azzanna' e fànne 'na porpetta.

 


VERGINE
(dal 23 agosto al 22 settembre)

Analizza e spacca in due er capello, Critica, nun se fida, colleziona.
Nun se pronuncia, dubita, raggiona, cataloga, organizza, ammira er bello.
Bazzica e conosce questo e quello, nun s'azzarda e invece s'empressiona ccià fifa de soffrii, ama l'iggiene: lustra, pulisce, lava, disinfetta.


BILANCIA
(dal 23 settembre al 23 ottobre)

Dipromatica, spesso permalosa, svagata, nas'all'aria, inciampicona, piacevole, indecisa, pacioccona: elegante, indecisa, schizzinosa.
Romanticoni, innamorati pazzi de l'amore. Nun vòle er movimento né er zudore

SCORPIONE (dal 24 ottobre al 21 novembre)

Rimuggina, rivanga, è sospettoso. Indaga svicolànno nun s'empiccia quanno lo credi sfranto, t'ariciccia ccià sette vite, è cupo, misterioso.
S'emozziona, è violento e fascinoso. S'adombra, è ironico e satanico.
Capisce ar volo li perchè e i percui.E' sua la vennetta, non er panico.

SAGITTARIO (dal 22 novembre al 21 dicembre)

Vòle la libbertà, è inzofferente. Ner matrimonio vede 'na gran cappa.
S'annoja, s'ha da mòve, pija e scappa, prescioloso, frenetico, impazziente.
Caciarone, simpatico, imprudente,sbafatore, ingenuo, ama viaggia'.
Pe' resta' in forma s'osserva ne lo specchio.

 

CAPRICORNO (dal 22 dicembre al 20 gennaio)

Tosto, tetro, riservato e muto,nun je serve ajuto.
Ma mira arto e de rado sbaja: ccià un' ironia che spella e taja e nell'affari ccià cervello e fiuto e prima o doppo ariva dove vòle.
Si evoluto, po' diventa' un zantone, ma si tira ar quatrino, ar post'ar zole allora te diventa Paperone!



ACQUARIO
(dal 21 gennaio al 19 febbraio)

Conta solo er domani, pe' l'Acquario. Fanatico de scienza e fantascienza, razzionale, ribbelle libertario nun pòi prévede mai come la penza.
Idealista,umanitario, je piace er nòvo e l'indipennènza.
Spesso veggetariano e salutista, parla d'ecologgia, d'omeopatia, te s'appoggia co' tanta simpatia,ma de quello che vò te fa la lista.


PESCI
(dal 20 febbraio al 20 marzo)

Sensibbile, svagato, indifferente più che casinista è caotico anche ne l'amore, ch'è romantico.Dorce gentile, debbole e pazziente.
Chiacchera troppo oppure nun ze sente.S'adatta a tutto, è semplice e ntuisce nun pò vede' chi litica e chi mena; scappa, se da', vo' le cose lisce.